L’anello di fidanzamento di Meghan e Harry d’Inghilterra

E’ arrivato il momento di parlare dell’anello di fidanzamento di Meghan e Harry di Inghilterra visto che la coppia ha fatto la sua prima uscita ufficiale in cui la Markle lo ha sfoggiato mentre hanno annunciato il loro matrimonio.

A quanto pare il Principe Harry ha messo la testa a posto, ha trovato la sua anima gemella made in USA e ha fatto il grande passo di chiedere in sposa la bella attrice.

A guardarli sembrano raggianti di felicità, innamoratissimi e con le mani serrate l’uno nell’altra. E allora concentriamoci sullo sfavillante anulare sinistro di Meghan, ho fatto un po’ di indagini che ho scoperto tante curiosità interessanti.

L’anello di fidanzamento di Meghan e Harry: le pietre

Vi ricordate quando vi ho parlato nel mio post di quali anelli è possibile scegliere per il fidanzamento?

A quanto pare il Principe Harry ha optato per un trilogy con 3 diamanti bianchi in oro giallo – il colore preferito di Meghan, un gingillino che alcuni esperti stimano possa valere fino a 200mila euro, qualcun altro dice sia costato solo 113mila euro.

Ma vediamo di capire un po’ meglio come è fatto questo già ormai famoso trilogy: il diamante centrale di 2,5 carati viene dalle miniere del Botswana mentre i 2 diamanti laterali sono stati presi da una spilla che è appartenuta a Lady Diana.

E’ stato proprio il Principe Harry a disegnare l’anello di fidanzamento usando un gioiello di sua madre “per essere sicuro che lei sia presente in questo folle viaggio insieme”, come ha dichiarato commosso alla stampa.

Anche il diamante centrale ha un significato sentimentale importante perché il Botswana è dove Harry e Meghan hanno trascorso due romantiche vacanze, compresa quella recente per festeggiare i 36 anni di Meghan. Ed è proprio nella savana africana che pare Harry abbia maturato la scelta di fare il grande passo.

Ovviamente per formalizzare ha atteso il placet della Regina Elisabetta e dopo la realizzazione del prezioso anello di fidanzamento di Meghan e Harry è stata affidata a Cleave & Company, i gioiellieri ufficiali della stessa Regina.

Gli anelli di fidanzamento dei reali inglesi

Che i reali inglesi siano molto romantici nella scelta dei gioielli non è una novità: Edoardo VIII, il re che abdicò per sposare l’americana (e 2 volte divorziata) Wallis Simpson, regalò un anello con smeraldo da 19,77 carati con inciso Siamo nostri ora 27 X 36: il 27 ottobre 1936, infatti, Wallis ottenne il suo secondo divorzio.

L’anello di fidanzamento della Regina Elisabetta è un grande diamante taglio quadrato e fu disegnato dal Principe Filippo, mentre Camilla ha ricevuto da Carlo un anello Art Déco,  un solitario degli anni ’20 appartenuto alla Regina Madre.

Decisamente originale l’anello di Sarah Ferguson, ex moglie di Andrea d’Inghilterra: un rubino circondato da diamanti commissionato al gioielliere londinese Garrard, in perfetto pendant con i capelli della futura sposa. 

L’anello di fidanzamento di Kate Middleton

L’anello di fidanzamento di Meghan e Harry non ha nulla a che vedere con quello che il Principe William regalò a Kate Middleton, il famoso zaffiro di 12 carati contornato da 14 diamanti appartenuto alla Principessa Diana.

In realtà quell’anello di Lady D. fu ereditato dal secondogenito mentre William aveva ricevuto un orologio Cartier, ma Harry decise di farne dono al fratello maggiore in occasione della sua proposta di matrimonio per sorprendere la futura cognata con un anello davvero speciale e unico.

Sicuramente fu un bel gesto d’amore fraterno visto soprattutto il suo valore affettivo e spiega a maggior ragione perché Harry ha voluto creare un collegamento con la mamma anche per il suo anello di fidanzamento.

Un matrimonio reale e non regale

L’anello di fidanzamento di Meghan e Harry suggella un altro matrimonio non tradizionale nel Regno d’Inghilterra. Complice è la differenza d’età di 4 anni, che Meghan non abbia neanche una goccia di sangue blu nella sua famiglia, che sia un’attrice (come già accadde a Grace Kelly) e oltretutto ha già un divorzio alle spalle. Insomma, le premesse non la davano vincente sulla carta, ma la vita a volte sbaraglia qualsiasi previsione e scommessa sicura.

Non che Harry rischi di diventare futuro Re d’Inghilterra, è ormai sesto nella scala. In ogni caso l’attenzione del popolo inglese è ora tutta concentrata sul prossimo matrimonio principesco previsto nella primavera del 2018.

C’è da chiedersi quali gioielli sceglierà Meghan per il suo abito da sposa, per il momento la bella mora ha sempre indossato gioielli in oro giallo, non molto vistosi e dalle linee semplici.

Per i suoi outfit, invece, la Markle già mostra uno stile molto diverso da Kate Middleton, decisamente very glam! Alla prima uscita ufficiale, tanto per dire, Meghan si è mostrata in cappotto bianco con vestito verde P.A.R.O.S.H. sotto e decolletè nude color di Aquazzurra.

Ai tabloid  inglesi piace sottolineare che il Principe Harry e Meghan condividano l’amore per l’Africa, dove sono entrambi impegnati in progetti umanitari da anni.

Capiamoci, va benissimo essere un’attrice gnocca con una carta di credito platinun, è fichissimo anche andare in missione in Africa come Ambasciatrice e ancora di più entrare nella Famiglia Reale inglese senza avere origini nobili. 

Detto ciò, la vera notizia sarebbe stato il matrimonio del Principe Harry con una “comune mortale”, una donna qualunque, una donna normale per non arrivare a parlare di quella poraccia di Cenerentola, non trovate?!

Tempo di lettura: 4 minuti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *