Gioielli Sanremo 2018: Hunziker e non solo

Visto il successo che ha avuto il post della mia pagina Facebook sui gioielli di Michelle Hunziker e Nina Zilli al Festival, ho deciso di commentare i gioielli Sanremo 2018, una categoria di gioielli da prima serata che quest’anno in alcuni casi sono stati all’altezza dell’occasione e in altri hanno deluso le aspettative

Vediamo un po’ di capire insieme di cosa sto parlando guardando nel dettaglio questi gioielli e divertendomi con voi a dare qualche voto a riguardo.

Gioielli Sanremo 2018: Michelle Hunziker

Nel mio post sui gioielli del Festival 2017 vi parlai di Maria De Filippi e delle cantanti che più mi colpirono, a questo giro voglio concentrarmi su Michelle Hunziker, che nelle sue vesti di conduttrice ha fatto bella mostra di tanti gioielli, e non solo.

Ha cambiato tanti abiti firmati dalle più grandi Maison italiane –  Armani Privé, Alberta Ferretti, Moschino e Trussardi- alcuni l’hanno valorizzata meglio di altri ma di certo tutti erano molto eleganti. D’altronde, che fosse in gran forma lo sapevamo, che fosse spigliata pure, che riuscisse a gestire anche situazioni impreviste l’abbiamo scoperto.

Mi ha sorpreso molto la scelta del suo look prezioso, tutto rigorosamente Tiffany & Co., un’importante occasione di pubblicità per il famoso marchio americano.

Protagonisti indiscussi dei gioielli Sanremo 2018 sono stati i diamanti in tante versioni visto che ad ogni cambio di abito c’è stato anche il cambio gioielli!

Nella prima serata indossando diversi anelli contemporaneamente, quello in platino e diamanti della collezione Tiffany Soleste (kt. 0,47, costo € 6.300,00) e altri anelli in oro bianco e diamanti bianchi della collezione Tiffany T. (da € 8.700,00).

La Hunziker ha anche indossato diversi bracciali contemporaneamente, tutti rigorosamente con diamanti bianchi e scelti tra collezioni diverse di Tiffany, dalla linea sempre molto semplice.

Per non farsi mancare nulla, Michelle ha sfoggiato anche il preziosissimo collier Victoria (€ 126.000,00) realizzato in platino con diamanti a goccia (kt. 7,46), diamanti taglio brillante (kt. 5,85) e taglio marquise (kt. 2,52).

Si sono viste anche alcuni gioielli con pietre colorate, il più memorabile l’anello Tiffany Enchant in platino con zaffiro rosa circondato da diamanti bianchi abbinato all’abito principesco di Alberta Ferretti: tres chic!

Il ciondolo con rubino, invece, si notava a stento: con quel bellissimo abito scollato Armani Privè sarebbe stato perfetto un collier che non si perdesse alla vista.

L’uscita meno fortunata, però, è stata quella del ciondolo con un enorme zaffiro blu a goccia contornato da diamanti abbinato ad un abito blu di Trussardi, con orecchini con zaffiri in parure. La pietra era troppo grande per il tipo di catenina e il ciondolo tendeva a girarsi su se stesso, creando un effetto estetico poco piacevole. 

Tra i gioielli Sanremo 2018 di Michelle non si sono fatti notare molto gli orecchini, complice il tipo di acconciatura rispetto alla dimensione dei gioielli scelti.

Peccato, perché quando Michelle ha seguito le regole sui gioielli giusti per una bionda dai capelli lunghi ha fatto un gran figurone: meravigliosa con un paio di orecchini pendenti con diamanti molto raffinati e che le hanno donato la giusta luce.

In ogni caso con i diamanti è abbastanza difficile sbagliare, non si può dire lo stesso di 2 collane in oro giallo che hanno stonato con l’allure della grande serata: la Hunziker ha sfoggiato uno stile rock by Philosophy con 2  catene (€ 6.900,00 ciascuna) Tiffany City HardWear un po’ out rispetto all’eleganza dell’occasione.

Anche per la finale i gioielli Sanremo 2018 hanno deluso le aspettative. 

Michelle ha abbinato ad un meraviglioso abito by Giorgio Armani con maxi scollatura e cristalli un piccolo ciondolo in platino e oro giallo con diamanti (kt. 0,57, costo € 8.700,00) disegnato da Jean Schlumberger per Tiffany & Co.. che non sembrava all’altezza del vestito e dell’occasione

VOTO FINALE: 7.

Come direbbe Michelle, il suo look è stato meraviglioso, ma non passerà alla storia per i gioielli scelti. 

Sarebbe stato bello vedere al Festival della Musica Italiana una Maison di gioielli made in Italy. I gioielli Tiffany erano tutti molto preziosi (visti i prezzi), ma si sono fatti notare poco per design e ricercatezza di stile.

E’ come se sia mancato il coraggio di osare un po’ di più su un palcoscenico perfetto per farlo, così come è stato fatto -d’altronde- con gli abiti e le scarpe! E poi, se non osa una bella donna come Michelle, che tra lavoro e famiglia è al top…

I gioielli di Nina Zilli

Per chiudere il mio post sui gioielli Sanremo 2018 non posso che citare Nina Zilli, che come sempre si è fatta notare anche per il suo look prezioso.

Anche quest’anno Nina-super-Star ha scelto di vestire le creazioni di Pasquale Bruni, che come sappiamo propone gioielli molto d’effetto.

La Zilli ha una personalità scenica marcata e uno stile molto ricercato, i gioielli scelti hanno solo sottolineato questi forti elementi caratteriali. 

I gioielli Sanremo 2018 con cui ha esordito Nina sono stati di grande impatto: una parure della collezione Ghirlanda con fiori sul collier e l’anello di diamanti e morganite rosa. Molto belli anche gli orecchini Stelle in Fiore con diamanti e il pettinino di diamanti Giardini Segreti che impreziosiva l’acconciatura.

Per la 2° serata la Zilli ha sfoggiato la parure Ghirlanda ’90 con chocker e orecchini  in oro bianco, onice, diamanti incolori e neri. Sulla mano sinistra c’erano gli anelli con diamanti bianchi Giardini Segreti. Complimenti per la grazia con cui ha indossato un chocker, oltretutto nero: l’effetto finale era stilosissimo!

Per la finale Nina ha scelto un’altra parure Giardini Segreti Haute Couture in oro rosa, diamanti, zavorrite, dell’agata e della giada verde. Anche questa una scelta coraggiosa e dal carattere molto deciso, da moderna principessa visto il suo abito con le stecche.

VOTO FINALE: 8,5. Complimenti per la scelta di un marchio Made in Italy e per la testimonial. La leggerezza con cui Nina Zilli ha indossato questi gioielli a diversi zeri ha garantito un effetto finale molto elegante, un risultato non scontato con gioielli così vistosi e dai forti colori.

Possiamo considerare questa una riscossa delle brune?? Vai Nina, sei tutte noi!! 😉

P.S. Se il mondo dei gioielli vi incuriosisce seguite anche le news sulla mia pagina Facebook: lo so già che vi laikko anche io un bel po’! 😉

Tempo di lettura: 5 minuti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI   

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *